educazione civica, traduzioni

Traduzione – Les potes à Jé

o

Artist: PANG feat. MonkeyMix

Testo originale a fondo pagina

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

BX BRUXELLES –

BX BRUXELLES

Qui ognuno ha un pezzetto di terra, e raccoglie l´acetosella
Quindi ricorda questo consiglio, tu qui non sei a Marsiglia

Oh si sei a Bruxelles

Oh si sei a Bruxelles

Con i nostri amici coetanei invadiamo i mercati
Fatti avanti e ti faremo crescere

Pianti cavoli, cosa dici?
Joe, non fare il mollaccione, o saranno ravanelli

Nel mio vicinato si pratica permacultura:
Una tecnologia ispirata alla natura

Tipo non insultare la Terra, è mia madre
Osservala bene, e mai più avrai fame

La paglia e la foresta sono messi in prioritá
Le formiche e le api hanno tutte aderito al nostro equipaggio

L’unico limite della tua produzione
Amico No, non è il posto è la tua immaginazione

Fate rete, interconnessioni
E vedrete tutto arrivare, e in abbondanza

Nessun pesticida o fertilizzante chimico, no
Niente trattore eccoci somari

Se fai tu la bestia avrai un pó di divertimento
Qui si spingono barbabietole e zucche YO

Qual è il nostro quartiere? il nostro l’orto
Cosa ti rende contento? essere nudo
Ad ognuno le sue carote ed a ognuno i suoi porri
Le persone che gironzolano cadono nel dimenticatoio

Qual è il nostro quartiere? il nostro l’orto
Cosa ti rende contento? essere nudo
Ad ognuno il suo maiale ed a ognuno il suo pony. Senza contesto le
persone rimangono a margine

TSP, ma che cos´é? Mah non conosco ragazzo, non ne ho mai sentito parlare
TSP, ma che cos´é? Aspetta ti spiego il manuale utente

TSP è il potere (Powa) della toilette a secco,
Mai piú merda nell’acqua potabile, ma nella segatura
TSP è il potere della toilette a secco,

Abbiamo fatto la scelta di non sprecare piú acqua
Fase 1, si mettono a strati e si appiattiscono
Fase 2, si sale sul trono, é già alto
Fase 3, ti asciughi da solo e tiri il filo
Passo 4, ha arrestato la caccia ed ha adottato il secchio

La cacca è finita in acqua
Splash! e basta
Basta avere il culo bagnato
Gli africani lo amano troppo.
In Asia, lo hanno scelto.
In Marocco ognuno dice di sì.
In campagna o a Parigi tutti lo apprezzano

Se siete in questa ca ca ca ca ca
Allora unisciti al gabinetto powa

Qual è il nostro quartiere? é il nostro l’orto
Cosa ti rende contento? essere nudo
Ad ognuno le sue carote ed a ognuno i suoi porri
Le persone che gironzolano cadono nel dimenticatoio

Qual è il nostro quartiere? é il nostro l’orto
Cosa ti rende contento? essere nudo
Ad ognuno il suo maiale ed a ognuno il suo pony. Senza contesto le
persone rimangono a margine

E Yo Pang in faccia, così è stato riciclato
Noi, mescoliamo la calce e le bombe nei prati

Io rappresento il mio orto ho vinto la tripletta
Troppo figo per non farsi una pugnetta, avevo fame
Poi ho avuto l’idea di imparare ad arare
di piantare capel di carota e raccogliere il grano

Per motivi dietetici, coltivo la terra
Uno colpo alle imprese del nucleare, amico conosco quegli impicci


Big up a frutta, verdura, semi, ed ai pistilli
Curo la mia pianta di agrumi come dunks Shaquille

Domenica monto sul mio trattore stile gangster
Il cappello all´indietro e annusare la Terra

Pang dalla faccia che fai ci ha riconosciuto
Gli agricoltori sono in ginocchio e le mucche scarnificate

Ne metto una per la mia crew con i pesticidi selvatici
Aggiungiamo del gusto per far passare il messaggio…

Qual è il nostro quartiere? é il nostro l’orto
Cosa ti rende contento? essere nudo
Ad ognuno le sue carote ed a ognuno i suoi porri
Le persone che gironzolano cadono nel dimenticatoio

Qual è il nostro quartiere? é il nostro l’orto
Cosa ti rende contento? essere nudo
Ad ognuno il suo maiale ed a ognuno il suo pony. Senza contesto le
persone rimangono a margine

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Tsto originale

Pour BX – BRUXELLES
Pour BX – BRUXELLES

Ici c’est chacun sa parcelle, on ramasse l’oseille
Alors retiens ce conseil, ici t’es pas à Marseille

BXL – Ouais c’est Bruxelles
BXL – Ouais c’est Bruxelles

Avec nos potes agés on inonde les marchés
Viens accompagné car on va te faire planter

On te plante des choux, est-ce que ça te dit?
Joe, fais pas le mou, ou ce sera les radis

Dans mon hood on pratique la permaculture :
Une tech de ouf inspirée de la nature

Insulte pas la Terre, Mec c’est ma mère
Observe la bien, jamais plus t’auras faim

La paillle et la forêt ont été mises dans le coup
Les fourmis et les abeilles ont toutes rejoint notre crew

La seule limite à ta production
Mec non c’est pas le site c’est ton imagination

Fais donc les liens, les interconnections
Et tu verras tout vient, et cela à profusion

Pas de pesticides ni engrais chimiques, non
Pas de tracteur ici on a des bourriques

Si tu fais ta bête et ton petit marrant
Ici tu pousses des bettes et des potimarrons YO

C’est quoi notre quartier ? C’est le potager
Qu’est ce qui fait kiffer ? Etre à walpé
Chacun sa carotte et chacun son poireau
Personne qui poireaute, personne qui reste sur le carreau

C’est quoi notre quartier ? C’est le potager
Qu’est ce qui fait kiffer ? Etre à walpé
Tout le monde son cochon et tout le monde son poney
Et même sans un rond personne qui reste sur le côté

TSP, mais ça c’est quoi ? Mais boy je sais pas j’ai jamais entendu parler de ça
TSP, mais ça c’est quoi ? Attends je vais t’expliquer le mode d’emploi

TSP c’est le Toilette Sèche Powa,
On chie plus dans l’eau potable mais dans la sciure de bois
TSP c’est le Toilette Sèche Powa,
On a fait le choix de plus gaspiller d’aqua
Etape 1, t’arrêtes les couches et tu passes au pot
Etape 2, tu montes sur le trône, c déjà bien haut
Etape 3, tu t’essuies tout seul tu tires la chasse d’eau
Etape 4, t’arretes la chasse et t’adoptes le seau

Le caca dans l’eau c’est fini
Le plouf! c’est fini
Les fesses mouillées c’est fini
Les Africains aiment ça aussi
En Asie, on l’a choisi
Au Maroc tout le monde dit oui
A la campagne ou à Paris tout le monde l’apprécie

Si t’es dans ce ca ca ca ca ca
Alors rejoins le toilette sèche powa

C’est quoi notre quartier ? C’est le potager
Qu’est ce qui fait kiffer ? Etre à walpé
Chacun sa carotte et chacun son poireau
Personne qui poireaute, personne qui reste sur le carreau

C’est quoi notre quartier ? C’est le potager
Qu’est ce qui fait kiffer ? Etre à walpé
Tout le monde son cochon et tout le monde son poney
Et même sans un rond personne qui reste sur le côté

Et Yo Pang dans ta gueule, oui on s’est recyclé
Nous, on mixe du tilleul et on bombe dans les prés

Je représente mon verger que j’ai gagné au tiercé
Trop cool pour rien branler, mais j’étais affamé
Alors j’ai eu l’idée d’apprendre à labourer
D’planter mes poils de carotte et d’en récolter du blé

Pour des raisons alimentaires, je cultive la Terre
Me shoot au nucléaire, Mec j’connais les affaires

Big up aux fruits, aux légumes, aux graines, aux pistilles
Maintenant je plante des agrumes comme les dunks de Shaquille

Dimanche jpimpe mon tracteur en mode gangster,
La sketca à l’envers pour renifler la Terre.

Pang dans ta gueule tu nous a reconnu
Les fermiers sont à genoux et les vaches dévêtues

J’en place une pour mon crew les pesticides sauvages
On rajoute du gout fais passer le message…

C’est quoi notre quartier ? C’est le potager
Qu’est ce qui fait kiffer ? Etre à walpé
Chacun sa carotte et chacun son poireau
Personne qui poireaute, personne qui reste sur le carreau

C’est quoi notre quartier ? C’est le potager
Qu’est ce qui fait kiffer ? Etre à walpé
Tout le monde son cochon et tout le monde son poney
Et même sans un rond personne qui reste sur le côté

Standard
educazione civica, traduzioni

Pro homo, Sookee feat Tapete, traduzione

Pro Homo è una Canzone di Sookee e Tapete, 2010, Berlin
Traduzione Tedesco/Italiano, aiutatemi se avete interpretazioni migliori

PROHOMO

L’hip hop ha dei problemi perchè una gran parte della scena
non vuole ammettere che gli uomini a volte desiderano anche altri uomini
loro vogliono negarti anche di viverti il tuo amore
Questa traccia vuole smuovere qualcosa, io sono pro e non contro.
Questa è pro omosessuali e l’hiphop non può farci niente Continue reading

Standard
educazione civica

Collo ca Mento VS Gola

Tra il Collo e il Mento, dove? ca !

dietro al collocamento c´e´ la gola.

Perche´ abbiamo fame di pane e rose, di libri e cose.

Ma siamo con l´acqua alla gola, nella gola del burrone, mi si stringe un nodo in gola.

e allora urlero´ a squarcia gola.

Non possiamo + appoggiarci allo stato.

Non ha senso manifestare e chiedere aiuto ai super ricchi della casta.

Non ha senso distruggere i beni comuni le proprieta´ pubbliche, o le vetrine delle banche. Tanto si sa che i ricchi hanno un fondo di risparmio da cui attingono per ripagare le inevitabili controindicazioni del capitalismo avanzato. Si sa che le uniche cose che non vengono riparate dopo i vandalismi sono i telefoni pubblici, si sa che i bidoni dell´immondizia diminuiscono invece di essere sostituiti.

Ma non e´ che non dobbiamo fare niente, sia mai!

Significa solo che dobbiamo fare il doppio il triplo certe volte 10 volte quello che fanno i popoli del nord europa.

Ma significa anche questi popoli nella merda capitalista ci sono gia´ sguazzati e ne sono usciti!

Allora visto che il Collo ca Mento non esiste e dice che siamo tutti disoccupati senza speranza e varano nuove leggi per licenziarci meglio, noi smettiamo di chiedere la grazia allo stato. Niente pellegrinaggio al ministero.

L´Italia e´ una repubblica democratica fondata sul lavoro, non c´e il lavoro? e allora lo fondiamo.

 

Per prima cosa bisogna capire se volete davvero rimanere in citta´ o siete disposti a vivere in campagna. In Italia abbiamo 2 cose che il mondo ci invidia l´arte e la natura quindi e´ ovvio che possiamo offrire lavoro nel campo della cultura e turismo, nel campo dell´agricoltura biologica, sport e protezione dell´habitat naturale.

Darei un posto di lavoro anche ai filosofi ai ricercatori e alle maestre, ma part time che meta´ della settimana la dobbiamo re-impegnare nella produzione diretta delle materie prime e nella creazione dei prodotti di consumo.

Lo sbaglio di conti dei padroni e´ che i poveri sono talmente tanti che ora abbiamo una chance, ORA basterebbe che scureggiassimo tutti in contemporanea per fargli cambiare aria.

Riducendo i consumi e le nascite, tornando alla terra e alla cultura possiamo senza versare sangue risanare il paese dal divario tra ricchi e poveri.

Solo un ultimo appello, e´ alle forze dell´ordine, quando vi diranno di spararci addosso, ad altezza uomo, fatevi un esame di coscienza, nel mondo siamo tutti connessi,  sparerete al figlio del vostro dentista, al cugino del vostro gommista, sparerete ad un pezzetto di voi e so che voi ai vostri pezzetti alla fine ci tenete. State con noi nei limiti del possibile, sparate in aria e vedrete che non ci saranno estintori lanciati verso di voi ma mani tese per darsi un´ aiuto a vicenda. Presto non esisteranno + barricate, presto non esistera´ nè destra nè sinistra.

Ma noi oh noi esisteremo per sempre!

Standard
educazione civica

italia e italiani all´estero

Il mi consiglio è di non iscriversi all´EIRE.

Non siete italiani all´estero, siete italiani in viaggio di studio o di lavoro per l´europa, ma siete Italiani prima di tutto.

Ci sono molti motivi per non segnarsi all´EIRE

  1. Perdete il diritto alla sanita´ pubblica
  2. Perdete l´anzianita´ di collocomento all´ufficio per l´impiego
  3. i vostri voti sotto elezioni verranno contati SE e QUANDO vengono contati come quelli degli emigranti, stanno anche tentando di togliere questa forma di voto visto che gli emigrati sono progressisti

e troppo poche migliorie se ti iscrivi

  1. puoi ri-farti i documenti in ambasciata
  2. voti nella tua citta´ di dmicilio invece di fare Bianco Rosso e Verdone

Ma in realta´ si puo´ evere un domicilio una partita iva e una vita normale in qualsiasi paese europeo senza perdere la residenza in Italia.

Grazie alla compilazione del modello  e105 dell’INPS, potete dichiarare di tornare almeno ogni 6 mesi in Italia, mantenendo il diritto alla sanità italiana.

Questa scelta e´ fondamentale, siamo arrivati ad un tasso di disoccupazione che ogni 3 persone 1 parte, se smettiamo di votare rimarranno in italia come bacino elettorale solo i ricchi e chi la scuola non la ha finita, lasciando il paese in mano alla p3.

Purtroppo e´ un momento molto duro e  c´e´ il rischio di una guerra civile, cosa che noi cercheremo di evitare, ma in caso vada a fuoco qualcosa sotto casa dei tuoi tu devi essere pronto a tornare in Italia e aiutare amici e parenti ormai 60nni durante le insusrrezioni del popolo e lo stato di polizia che ne derivera´.

Quindi andate all´estero ad imparare come un altro mondo e´ possibile ma siate pronti a tornare in Italia per attuarlo.

E ricordatevi quei privilegi e modernita´ e apertura mentale che ci sono in nord europa non gli sono piombati dal cielo, ma sono stati sudati sentiti partecipati e combattuti. E cosi´ faremo anche noi quando l´Italia sara´ matura per un nuovo risorgimento.

Standard